Fotografia monocromatica paesaggi : ecco alcuni piccoli suggerimenti

Oggi sono sempre di più i fotografi che scattano foto di paesaggi in bianco e nero. Questo perchè le foto acquistano più impatto. La fotografia digitale ha dato un forte impulso a questa scelta da parte anche di molti professionisti.

 

Il bello di un paesaggio in bianco e nero è dato al ruolo che assume la combinazione di luce e condizioni meteo.

Bisogna anche aggiungere che le foto bianco e nero di paesaggi a differenza di quelle a colori, non necessitano delle famose “ore blu” e “ore d’ oro”. Anzi si presta benissimo anche in condizioni di pioggia, dove la fotografia a colori diventa più complessa nell’ eseguirla.

Questo non vuole dire assolutamente che non  siano importanti  luci e condizioni meteo, ma semplicemente che nella realizzazione di foto monocromatiche questi parametri si possono “violare” . Cosi ampli il tuo campo d’ azione , scattando foto che  non risulterebbero ideali  se scattate a colori.

Le ore d’ oro e blu , non sono escluse da uno shooting bianco e nero di panorami, anzi si può beneficiare del sole basso  e dell’ allungarsi delle ombre.

Esistono 2 scenari nei quali il bianco e nero risulta particolarmente idoneo in questa tipologia di foto.

La prima è quella in cui ci troviamo nelle condizioni di luce piena solare, cielo limpido e azzurro e se ci fosse qualche nuvola sarebbe perfetto !!!

Questo perchè vengono a generarsi  immagini molto sature e ad alto contrasto; i colori ricchi che si ottengono possono essere tradotti durante la conversione in bianco e nero, in ulteriore aumento selettivo di contrasto.

La seconda scena ideale sarebbe un bellissimo cielo tempestoso. Questo ti permette di “drammatizzare” l’ immagine rispetto a  lo stesso scatto a colori. In fase di pp puoi enfatizzare questo particolare aumentandone i contrasti.

Spesso nei paesaggi è possibile catturare immagini minimaliste vista l’ ampietà degli spazi. Il bianco e nero è ideale anche in questo caso. Questa tipologia di scatto richiede che nella foto ci sia un forte punto d’ interesse, che possa essere esaltato escludendo tutto il resto. I migliori risultati per foto minimal , normalmente si ottengono con i teleobiettivi.  Puoi ricorrere ad una lunga esposizione una volta individuato il soggetto, per sfocare il fogliame o l’ acqua in movimento. Un filtro ND da 5-10 stop potrà tornarti utile se decidi di utilizzare tempi lunghi superiori a 15 secondi.

Non trascurare mai i dettagli della scena che stai per fotografare. Osserva bene qualsiasi cosa  ti circonda, anche una foglia potrebbe regalarti una foto stupenda.

Potrebbe interessarti anche :

Fotografia monocromatica paesaggi : ecco alcuni piccoli suggerimenti ultima modifica: 2016-04-15T09:59:42+02:00 da DualMark