Ritratto in bianco e nero

Nel ritratto, il bianco e nero è un’ utile espediente per liberarti dalle distrazioni del colore( esempio quando un soggetto è abbigliato con toni vividi o troppo vistosi) e fare in modo che l’ attenzione si concentri maggiormente sul soggetto pricipale. Puoi aggire sulla sensazione suscitata in chi guarda giocando su espressione e illuminazione.

Come per molti altri soggetti, la chiave del successo di un ritratto in bianco e nero è la luce. Una forteilluminazione laterale accentuerà le caratteristiche del soggetto, quindi è da utilizzare con attenzione; d’ altra parte, è l’ ideale quando vuoi immagini di grande impatto emotivo. Una luce diffusa, viceversa, restituirà scatti meno marcati ed è perfetta per un ritratto tradizionale.

Cercare la classicità

Il bianco e nero di per sè dona a ogni ritratto un aspetto classico. Se lo desideri, puoi accentuare questo effetto con la giusta illuminazione, che deve essere morbida e diffusa. Se utilizzi un flash, monta un ampio softbox davanti alla parabola, e posiziona la sorgente vicino al soggetto. Se scatti in luce naturale, invece, scegli un angolo in cui l’ illuminazione è diffusa, come l’ ombra di un albero o di un gazebo in una giornata luminosa.Se sei costretto sotto la luce diretta del sole, che è molto dura, usa un pannello riflettente per illuminare il viso del tuo soggetto e addolcire le ombre, oppure un diffusore da sistemare tra il sole e il soggetto.

Aggiungi carattere

Utlizzare luci laterali fortemente direzionali per creare ombre nette è la soluzione migliore per ritratti dal forte carattere. Questo tipo di luce evidenzierà la texturedella pelle, comprese imperfezioni e rughe; per questo,non è una scelta facile. E’ consigliabile confrontarsi preventivamente con il soggetto, per assicurarsi che questo risultato sia gradito anche a lui.

Hi e Low Key

Due stili che evocano sensazioni molto diverse sono il ritratto Hi Key e il suo opposto Low Key. Un’ immagine Hi Key (chiave alta) è semplicemente uno scatto che contiene prevalentemente toni chiari, le cosidette alte luci. L’ immagine appare brillante e solare. Viceversa un immagine Low Key, cioè con prevalenza di toni scuri, appare piu’ seria e introspettiva.

Per scattare un ritratto Hi Key ti servirà uno sfondo brillante, per esempio una finestra con tende bianche, oppure una parete bianca o di colore chiaro e ben illuminata. Se stai fotografando in interni con una parete come sfondo, puoi illuminarla con un flash dedicato, ma attenzione; la luce che userai sul soggetto dovrà essere morbida. Ottenere un immagine Low Key è molto più semplice; basta scattare in un ambiente buio, illuminando solo il soggetto con un flash. Dovrai comunque regolare la potenza del lampo per fare in modo che lo sfondo rimanga scuro. Utilizzare una luce direzionale,poi, ti aiuterà a illuminare solo il soggetto o solo una parte del viso del soggetto.

Ritratto in bianco e nero ultima modifica: 2019-10-31T07:22:39+01:00 da DualMark

Lascia un commento