Lost in the days meet UrbanLive un progetto di Andrea Cherico

Ilmondodellereflex ha avuto il piacere di conoscere Lost in the days meet UrbanLive . Un fotografo Italiano appassionato di fotografia urbana, che ha recentemente realizzato un interessante progetto

Secondo Andrea Cherico e Ivana de Innocentis  :

“Progetto di Lost in the days meet UrbanLive su luoghi abbandonati e Street Art:

“Sotto strati di muffa e di polvere, sotto l’erba cresciuta a dismisura, sotto cocci di vetro, foto sbiadite, vestiti strappati e consumati, emergono le storie di chi vi ha vissuto, pezzi di vite da ricomporre. E, non ultima, una riflessione generale sul nostro passato e sul nostro presente.Gli interrogativi sulla sorte di questi spazi abbandonati ci accompagnano da diversi mesi: è giusto intervenire e ridare nuova vita a questi spazi? Se sì, come si può rispettarne la storia, mantenerne viva la memoria?La nostra risposta al quesito è: giusto riattivare e riconvertire questi spazi, dando loro una seconda vita, sociale, artistica o culturale che sia, ma giusto anche in alcuni casi rispettarne lo stato di abbandonol artistica o culturale che sia, ma giusto anche in alcuni casi rispettarne lo stato di abbandono. Lasciare che sia la natura a volte a deciderne le sorti… fino al probabilmente inevitabile intervento dell’uomo”

Noi abbiamo recensito numerosi fotografi famosi e conosciuti, ma ci sono dei nuovi giovani emergenti Italiani che hanno classe da vendere. Abbiamo osservato con attenzione il progetto di Andrea e dobbiamo dire che è veramente strutturato bene.

Lost in the days meet UrbanLive un progetto di Andrea Cherico ultima modifica: 2016-02-08T10:56:28+01:00 da DualMark

Lascia un commento